26/09/2022
Le località del sud-est asiatico competono per il grande, grasso matrimonio indiano

Le località del sud-est asiatico competono per il grande, grasso matrimonio indiano

Il grande, grasso matrimonio indiano è roba da sogni.

Per Krishma Sood Bhojwani, ciò significava ospitare una celebrazione di quattro giorni al JW Marriott di Phuket, in Thailandia. La sposa ha importato forme di formaggio dall’Italia, ha acquistato il prosciutto iberico direttamente dalla Spagna e ha assunto un team di fotografi da Mumbai. Ha volato con chef dall’India e dal Giappone e ha chiesto ai cuochi di preparare cibo fresco in 24 stazioni di ristorazione.

Il matrimonio prevedeva otto eventi in quattro giorni, tutti ambientati sullo sfondo della località balneare dove la giungla lussureggiante incontra la costa provinciale. I 120 ospiti, giunti in aereo da tutto il mondo e indossati cravatte nere e lehengas riccamente ricamati, sono stati trattati per cocktail dinner sulla spiaggia e feste da sala da ballo.

Read More :   Malaysiske ungdommer presset til å ha sex, men ignorerer trygg praksis

Bhojwani aveva predisposto un altare galleggiante e indossava abiti tradizionali realizzati da stilisti di lusso come Sabyasachi, i cui disegni possono costare $ 30.000 a pezzo.

Per quanto riguarda il costo? Circa $ 400.000 solo per i festeggiamenti del matrimonio, stima Bhojwani, senza contare i gioielli e i vestiti della coppia.

“Avevo un budget limitato: i soldi non crescono su un albero. Eravamo stretti sui costi e non abbiamo speso un solo dollaro per quello che avevo detto che avremmo fatto”, ha detto a Insider Bhojwani, che viene dall’Australia.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


In India, l’industria del matrimonio vale 50 miliardi di dollari e non è raro che le famiglie benestanti spendano somme astronomiche per i matrimoni. Nel 2018, il magnate miliardario Mukesh Ambani ha speso 100 milioni di dollari per il matrimonio di sua figlia, alla presenza di ospiti tra cui Beyonce, Shah Rukh Khan e Hillary Clinton.

Ma anche per i semplici ricchi, i matrimoni possono avere prezzi seri: è noto che le famiglie indiane spendono fino a $ 800.000 per matrimoni di destinazione in hotel e resort a cinque stelle nel sud-est asiatico. Tradizionalmente, la famiglia della sposa sosteneva le spese del matrimonio, ma ora questa è considerata una pratica obsoleta: molte famiglie, tra cui Bhojwani e suo marito, scelgono di condividere le spese. Come dice Bhojwani, le coppie indiane in genere hanno un “enorme sostegno dei genitori” per finanziare le spese del loro matrimonio.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


Ora, mentre i resort di lusso nel sud-est asiatico emergono dalla pandemia, molti sono in competizione per questi redditizi matrimoni indiani. Molte di queste istituzioni stanno ancora soffrendo per gli effetti finanziari della pandemia e non risparmiano sforzi per attirare gli affari delle coppie indiane benestanti per coprire i disavanzi. Dopotutto, questo grande matrimonio indiano potrebbe essere solo il fattore decisivo tra la fine dell’anno in rosso o in nero.

Il grande affare dei grandi matrimoni indiani

Uno dei motivi per cui i matrimoni indiani di fascia alta possono essere così costosi è perché spesso non sono eventi di un giorno: le cerimonie nuziali sikh, ad esempio, si svolgono nell’arco di diversi giorni, ha affermato Vin Ramash, un organizzatore di matrimoni ed eventi con sede a Singapore. Compagnia di Alangkaar.

Il matrimonio di Krishma Sood Bhojwani a Phuket.

Il matrimonio di Krishma Sood Bhojwani a Phuket.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


“Nella fascia più alta, i matrimoni punjabi partono da $ 100.000 al giorno, quindi è possibile spendere $ 500.000”, ha detto Ramash a Insider, spiegando che questo è tipico per i matrimoni tenuti in hotel premium come Capella, St. Regis o il Ritz-Carlton.

Ma anche i campanelli, i fischietti e le stranezze della coppia contribuiscono all’alto prezzo.

Mandaps o altari fatti a mano e decorazioni personalizzate possono costare circa $ 40.000, ha detto Ramash, e richieste extra come fuochi d’artificio possono costare anche di più.

E poi c’è l’elemento del viaggio.

Poiché i matrimoni di destinazione diventano più popolari tra le coppie indiane con un patrimonio netto elevato, molte coppie stanno cercando la Thailandia. Ramash ha affermato che il partner turistico di Alangkaar nel paese prevede da 400 a 500 “matrimoni indiani di grande successo” nel solo 2023.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


“Le coppie amano i matrimoni di destinazione in Thailandia per il valore che ottieni per ogni dollaro speso. Le persone vogliono un’esperienza – non si tratta solo di posizione”, ha aggiunto Ramash, che pianifica matrimoni a Singapore, Bali e Phuket.

Bhojwani e suo marito avevano inizialmente programmato di ospitare il loro matrimonio all’Intercontinental Hotel di Phu Quoc, in Vietnam. Dopo un lockdown, restrizioni di viaggio e quattro rinvii, hanno finalmente deciso di ospitare il loro matrimonio in Thailandia.

I venditori e gli organizzatori di Phu Quoc non capivano cosa volevano per il loro matrimonio “non importa quanto duramente abbiamo negoziato”, ha detto Bhojwani. I designer e la sede in Thailandia, nel frattempo, “hanno capito la visione, la scala, la grandezza e l’esperienza” che lei e suo marito stavano cercando.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


Gli enti turistici e gli hotel di lusso sono in lotta per i matrimoni

Data la domanda fiacca e nel tentativo di tornare ai livelli di business pre-pandemia, gli enti del turismo e gli hotel di lusso stanno dando la priorità alle campagne di marketing rivolte al settore dei matrimoni indiani ultra-lusso. Ciò significa che destinazioni come Thailandia, Indonesia, Vietnam e Maldive sono spesso in competizione per gli stessi matrimoni ad alto budget.

I resort non lasciano nulla di intentato nella loro ricerca per diventare la destinazione preferita. Gli hotel soddisfano tutti i tipi di esigenze dalle feste di matrimonio, incluso l’organizzazione di cerimonie religiose come la fornitura di un sacerdote indù per eseguire la cerimonia nuziale. In alcuni casi, si sono persino offerti di riprenotare gli ospiti in sedi gemelle se una festa di matrimonio più grande vuole prenotare l’intera proprietà.

Anche gli enti turistici sono coinvolti in questo.

Per la Thailandia, le entrate del matrimonio sono incorporate nelle entrate del turismo dell’anno. La Thailandia si aspetta da 600 a 700 miliardi di baht, o da 16 a 19 milioni di dollari, per aumentare le entrate del turismo quest’anno da matrimoni di lusso e lune di miele, ha riferito Reuters, citando un alto funzionario del turismo. I turisti indiani sono la “priorità” quest’anno, ha detto a Nikkei Asia Tanes Petsuwan, vice governatore dell’Autorità per il turismo della Thailandia.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


Anche altri enti turistici, come quello dell’Indonesia, stanno cercando di attirare queste coppie dagli occhi brillanti. Questi matrimoni esclusivi possono costare da $ 200.000 a $ 500.000, ha detto a Insider Sanjay Sondhi, CEO di Om Tourism e capo dell’ente turistico indonesiano per l’India.

I funzionari dell’ente turistico indonesiano lavorano spesso con importanti wedding planner in paesi come l’India e in alcuni casi sono persino presenti quando i resort si avvicinano a potenziali sposi.

I frutti di questo lavoro possono essere dolci. Per un matrimonio di alto profilo che si terrà sull’isola tropicale di Bali, i colloqui ora ruotano attorno a un volo charter per circa 250 ospiti, ha detto Sondhi. La coppia in precedenza aveva considerato un matrimonio di destinazione in Thailandia.

Gli hotel stendono il tappeto rosso

Con la principale stagione dei matrimoni indiani, che va da ottobre a dicembre, proprio dietro l’angolo, gli hotel vedono una pozza di domande.

La domanda di proprietà Six Senses nel sud-est asiatico per matrimoni indiani è aumentata, con il Six Senses Uluwatu a Bali che è il “preferito” assoluto”, ha detto a Insider Agnes Poon, direttore delle vendite e del marketing di Six Senses in Asia. Ad agosto, il resort a cinque stelle ha celebrato il matrimonio di una famiglia di alto profilo con sede nel sud dell’India, ha detto Poon. E alla fine del 2021, la catena di hotel ha ospitato il matrimonio delle star di Bollywood Katrina Kaif e Vicky Kaushal. Il matrimonio ha avuto luogo presso la struttura di punta della catena in India, Six Senses Fort Barwara.

Poon ha detto che stanno arrivando richieste per almeno 200-250 camere del resort, che poggia sulle famose scogliere calcaree di Uluwatu e si apre su viste mozzafiato sull’Oceano Indiano.

Naturalmente, non sono solo i matrimoni indiani ad essere un grande affare. L’industria globale dei servizi nuziali ha generato entrate per 160,5 miliardi di dollari nel 2020 e dovrebbe generare entrate per 414,2 miliardi di dollari nel 2030, secondo un rapporto di Allied Market Research.

L’hotel di lusso Capella Singapore ha in programma matrimoni per ogni fine settimana dell’anno, ha detto a Insider Victoria Lim, specialista di content marketing presso il Capella Hotel Group. La domanda di locali sta superando i livelli pre-pandemia, ma anche il tipo di domanda si sta diversificando. Capella sta assistendo a un aumento della celebrazione piccola e intima, soprattutto per le coppie che hanno sospeso i loro matrimoni a causa della pandemia, ha detto Lim.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Il matrimonio di Krishna Sood Bhojwani.

Nome da sposato? Per gentile concessione di Krishna Sood Bhojwani


Ma per molti che seguono la tradizionale strada del matrimonio indiano, vale la pena cenare fuori, anche se devono cambiare i loro piani più volte lungo la strada.

“Ho sempre sognato di avere un bellissimo matrimonio”, ha detto Bhojwani del suo matrimonio di aprile. “È stato davvero difficile, ritardato di tre anni, ma alla fine ci siamo arrivati. Ne è valsa decisamente la pena”.

Source : www.insider.com