26/09/2022
Il ministro degli Esteri russo esce dal vertice delle Nazioni Unite sull’Ucraina

Il ministro degli Esteri russo esce dal vertice delle Nazioni Unite sull’Ucraina

Il ministro degli Esteri russo esce dal vertice delle Nazioni Unite tra la

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha pronunciato il suo discorso e se ne è andato (Immagine: Reuters)

Il ministro degli Esteri russo ha rifiutato di ascoltare chiunque altro parlare in una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulle atrocità commesse in Ucraina.

Sergei Lavrov ha cercato di incolpare l’Ucraina per l’invasione del Cremlino, affermando che “forze radicali” e “neo-nazisti” erano al potere dal 2014 “a seguito di un colpo di stato armato con il diretto sostegno dei paesi occidentali”.

Parlando a una riunione speciale del Consiglio di sicurezza a livello di ministri degli Esteri, ha anche accusato Kiev di minacciare la sicurezza del suo Paese e di “calpestare sfacciatamente” i diritti dei russi.

Ha affermato che ciò “conferma semplicemente che la decisione di effettuare l’operazione militare speciale era inevitabile”.

Sette mesi dopo l’inizio della brutale battaglia, ha affermato che l’Occidente voleva “prolungare la battaglia il più a lungo possibile, nonostante le vittime, al fine di logorare e indebolire la Russia”.

Privando gli altri 14 membri dell’opportunità di parlare con lui, è arrivato in ritardo e se ne è andato subito dopo il suo stesso discorso.

Per visualizzare questo video, abilita JavaScript e valuta la possibilità di eseguire l’aggiornamento a un browser Web che supporti i video HTML5

Parlando dopo la sua partenza, il ministro degli Esteri britannico ha dichiarato: “Ha lasciato la stanza, non sono sorpreso. Non credo che l’onorevole Lavrov voglia ascoltare la condanna collettiva di questo consiglio».

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha poi osservato che “il numero di bugie provenienti dai diplomatici russi è piuttosto straordinario”.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov partecipa a una riunione ad alto livello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione durante l'invasione russa dell'Ucraina alla 77a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite presso la sede delle Nazioni Unite a New York, USA, il 22 settembre 2022. REUTERS/Amr Alfiky

Ha cercato di incolpare l’Ucraina e l’Occidente per la guerra russa (Immagine: Reuters)

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov partecipa a una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite alla 77a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite presso la sede delle Nazioni Unite a New York, Stati Uniti, il 22 settembre 2022. Ministero degli Esteri russo/Dispensa via REUTERS ATTENZIONE REDATTORI - QUESTO IMMAGINE FORNITA DA TERZI.  NESSUNA RIVENDITA.  NESSUN DOCUMENTO.  CREDITO OBBLIGATORIO.

Ha affermato che l’Occidente voleva “trascinare i combattimenti il ​​più a lungo possibile, indipendentemente dalle vittime per logorare e indebolire la Russia” (Immagine: via Reuters)

Il ministro degli Esteri britannico James Smart parla durante una riunione ad alto livello del Consiglio di sicurezza sulla situazione in Ucraina, giovedì 22 settembre 2022, presso la sede delle Nazioni Unite. (AP Photo/Mary Altaffer)

Il ministro degli Esteri James Cleverley ha detto di “non essere sorpreso” dal fatto che Lavrov se ne fosse andato (Immagine: AP)

“Ho notato oggi che i diplomatici russi se ne stanno andando altrettanto prontamente come le forze russe”, ha detto Kuleba.

All’incontro di New York hanno partecipato il segretario di Stato americano Anthony Blinken e il ministro degli Esteri cinese Wang Yi. Lavrov, tra gli altri.

È arrivato dopo che Vladimir Putin ha avvertito che “non stava bluffando” sulla sua volontà di usare armi nucleari contro l’Occidente.

Più di 1.300 manifestanti sono stati arrestati in 38 regioni della Russia la scorsa notte dopo che il leader del Cremlino ha annunciato una parziale mobilitazione militare, con 300.000 riservisti chiamati a combattere.

Anche le regioni controllate da Mosca nell’Ucraina orientale e meridionale terranno “referendum finti” per entrare a far parte della Russia.

Questo pomeriggio, James Smart ha invitato i paesi a respingere la “farsa” dei referendum e ha avvertito Putin che la utilizzerà per annettere aree di territorio ucraino e intensificare ulteriormente la sua aggressione.

“Ogni giorno le devastanti conseguenze dell’invasione russa diventano più chiare”, ha detto.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba partecipa a una riunione ad alto livello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione durante l'invasione russa dell'Ucraina alla 77a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite presso la sede delle Nazioni Unite a New York, USA, il 22 settembre 2022. REUTERS /Amr Alfiky

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha affermato di aver notato che “i diplomatici russi se ne vanno prontamente come le forze russe” (Immagine: Reuters)

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken partecipa a una riunione ad alto livello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione durante l'invasione russa dell'Ucraina alla 77a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite presso la sede delle Nazioni Unite a New York, USA, il 22 settembre 2022 REUTERS /Amr Alfiky IMMAGINI TPX DEL GIORNO

Il segretario di Stato americano Antony Blinken si mette una mano sulla faccia (Immagine: Reuters)

Per visualizzare questo video, abilita JavaScript e valuta la possibilità di eseguire l’aggiornamento a un browser Web che supporti i video HTML5

“Vediamo prove crescenti delle atrocità russe contro i civili, inclusi bombardamenti indiscriminati e attacchi mirati a più di 200 strutture mediche e 40 istituzioni educative, e orribili atti di violenza sessuale”.

Qualsiasi azione significativa sull’Ucraina è stata bloccata perché la Russia è un membro permanente del Consiglio di sicurezza che esercita il veto.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha detto all’incontro in precedenza che “un uomo ha scelto questa guerra, un uomo può porvi fine”.

“Se la Russia smette di combattere, la guerra finisce, ma se l’Ucraina smette di combattere, l’Ucraina finisce”, ha detto.

Contatta il nostro team di notizie inviandoci un’e-mail a [email protected]

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina delle notizie.

Source : metro.co.uk

Read More :   Komik Volcanic Age Kapittel 221 Bahasa Indonesia Kakaopage Spoiler